esigenza

PUNTI BIANCHI

Punti bianchi sul viso: cosa sono?

Un punto bianco (comedone chiuso) è una lesione dell'acne che si forma quando il sebo e le cellule della pelle bloccano l'apertura del follicolo pilifero. Lo vedrai come una piccola protuberanza biancastra, sotto la superficie della pelle.

Non confonderli con i grani di miglio: seppur apparentemente simili (piccole cisti superficiali di colore bianco o giallastro) differiscono per le cause scatenanti e per il trattamento necessario.

CAUSA

I punti bianchi sottopelle sono causati dal sebo, che normalmente drena in superficie attraverso il follicolo pilifero, mentre in questi casi viene intrappolato all'interno dei pori. Il follicolo quindi si blocca: da qui, i batteri noti come Propionibacterium acnes inducono infiammazione della pelle e acne, innescando una reazione caratterizzata da papule e pustole.

SOSTANZE DA UTILIZZARE

Le sostanze funzionali migliori per trattare i punti bianchi:

• Beta-idrossiacidi (BHA):  come l’acido salicilico che è liposolubile ed è un ingrediente eccellente per il trattamento delle impurità. Una volta entrato nel poro, scioglie e dissolve ciò che lo ostruisce. Esplica una buona azione antinfiammatoria e antibatterica e aiuta anche a eliminare le macchie post-acne.

• Alfa idrossiacidi (AHA): come acido piruvico e acido glicolico dalle proprietà antibatteriche ed esfolianti.

• Niacinamide: a una concentrazione del 3-5% per un’azione sebo-regolatrice e un’azione antibatterica.

 Acido azelaico: che ha proprietà antibatteriche, attività inibitoria nei confronti della proliferazione dei cheratinociti, attività antinfiammatoria, antiradicalica e azione depigmentante.

• Retinoidi: come il retinolo, noto per le sue proprietà seboregolarizzanti.

COME ELIMINARE I PUNTI BIANCHI: CONSIGLI UTILI

Il trattamento dei punti bianchi va in base alla gravità e può comprendere vari agenti topici e sistemici diretti a ridurre la produzione di sebo, la formazione di comedoni, l'infiammazione e la carica batterica e a normalizzare il processo di cheratinizzazione. 

Il consiglio principale è quello di non schiacciarli! Rischierai di infettare l’area circostante, di infiammare ulteriormente la tua pelle (sì, anche se lo fai con il fazzolettino) e faciliterai la formazione di macchie rossastre post acne che non andranno via velocemente.

COME PREVENIRE I PUNTI BIANCHI

Detergi il tuo viso tutti i giorni, mattina e sera, sempre con un detergente delicato ma specifico per pelli impure: fai attenzione all'uso di saponi battericidi e al frizionamento in quanto questi possono portare ad infiammazione (ricorda che il punto bianco è il precursore dell’acne infiammatoria).

Proteggi la tua pelle con sostanze idratanti leggere e l’SPF: non danneggiare ulteriormente la tua barriera cutanea. 

Leggi di più Leggi di meno

TUTTI I TIPI DI ESIGENZA